Benvenuti sul nostro sito Web

 Cosa pensare di una comunità?

Che si tratti di una congregazione, la vita consacrata in un istituto, un convento isolato, una casa, un'ONG, la domanda rimane: cosa pensare di esso?
 
Non è nostro compito dare giudizi definitivi, né di creare un sistema che comprende punti negativi o stelle che vanno da ‘raccomandato’ o ‘da evitare a tutti i costi’, ecc

collegamento

 TELEFONO SCAMBIO DI AVREF 

Il numero di telefono del AVREF cambiato.
Grazie per la nota e la nota ai tuoi amici, è ora il:

 + (33) 6 58 06 12 72

L'ex numero ancora in uso da tempo per evitare la perdita di chiamata dal relativo vecchio.

 REVEAL La tua esperienza: PERCHE '? COME?

Gran parte dell'attività di AVREF dipende dalla rivelazione delle esperienze personali che riceviamo.
Tre ragioni importanti per cui si dovrebbe rivelare la vostra esperienza:
  1. Tu sei, o sono stati, vittima di abusi individuo, sia esso spirituale, psicologico, fisico o finanziario.
  2. La vittima è qualcuno che conosci, un amico o un parente, e si desidera parlare a nome di questa persona.
  3. Siete consapevoli di abuso o di situazioni di abuso che hanno sconvolto, e che si pensa dovrebbe essere rivelato.

 FONDATORI Arche ea ST JEAN

Riceviamo questa notevole testimonianza con l'aggiunta di un ex vittima di p Marie-Dominique Philippe, fondatore della Fraternité Saint-Jean, P. Thomas Philippe, fratello dell'ex e co-fondatore di L'Arche di loro sorella comune.
Con questa testimonianza essenziale, notiamo che L'Arche come tale è stata risparmiata dalle indagini, che la nostra testimonianza per denunziare, e nonostante il fatto che il suo fondatore, Jean Vanier, apparentemente ha mai accreditato i Recondamnations fatte dalla Chiesa sugli abusi commessi da Il fratello Thomas. di più qui ...

 LORO HANNO DETTO

Intervista con il cardinale 23 nella "parigina" del 27 Marzo, 2016
"Le vittime che vengono da noi sono sempre sentito. Li invito a fare dichiarazioni in modo che i fatti sono stabiliti."
......
"Quello che conta è la garanzia che le vittime siano ascoltate. Nulla impedisce loro di parlare, di scrivere."
Il 15 marzo, alla radio, monsignor PONTIER, Presidente della Conferenza Episcopale, si espresse 'per rendere la verità per le vittime una priorità', e ha dichiarato ai vescovi di Francia riuniti a Lourdes:
"Voglio ripetere qui, nel nostro nome tutto, che i vescovi di Francia hanno una volontà:. Per fare la verità per le vittime E 'questa la priorità che deve guidare tutte le nostre azioni."
E anche: "Il nostro impegno è chiaro e condiviso da tutti noi: il privilegio l'accoglienza delle vittime e delle loro famiglie, li incita a presentare una denuncia".
Sono una vittima. Come devo fare una denuncia?

 VITTIME

Tu sei la vittima di una comunità, movimenti, o di qualcuno che ha autorità su di voi:


  1. Hai fatto un voto di castità: si sono stati isolati, e vi mettete in contatto con quelli vicino a voi era rotto;
  2. Hai preso un voto di povertà:
  3. Hai preso un voto di obbedienza: v'è stato fatto presentare, siete stati molestati, siete stati vittima di potere abusivo.

Reagire ora. Non è mai troppo tardi.

  • Se siete ancora in quella situazione: fuggire e non guardare indietro. Riprenditi la tua libertà.
  • Se si è già lasciato, si è fatto il passo più difficile, è possibile ri-costruire la vita. È necessario farlo.
  • AVREF vi riceverà, e vi assisterà. Fatti conoscere a noi. Sarete assistiti in modo confidenziale da ex membri delle comunità o delle loro famiglie.
  • Non esitate a scrivere a noi nella tua lingua.

 Familiari o amici intimi

Il vostro figlio o figlia o qualcuno vicino a voi si è unito un ordine religioso o di culto di cui non si approva. Le tue ragioni / prenotazioni sono giustificate dal fatto che il legame familiare o di amicizia che hai condiviso è stata indebolita, e che questi cambiamenti sono diventati evidenti nel comportamento o personalità dell'individuo.
 
Reagire. Non è mai troppo tardi.
 
Mantenere il contatto con questa persona.
Non isolarti in questa situazione.
AVREF è felice di incontrarvi e / o per una consulenza. Non contattarci!
Le famiglie e gli ex membri della comunità sono lieti di offrirvi il supporto e la riservatezza.

 IL NOSTRO SITO

 notizia

6 maggio
Nuovo telefono da AVREF:
Tel:  + (33) 6 58 06 12 72
1 avril
Arco e San Giovanni
25 marzo
creazione di siti we